Blog

Sigarette elettroniche vietate ai minori di 18 anni: facciamo chiarezza.

Sigarette elettroniche vietate ai minori di 18 anni: facciamo chiarezza.

È del 2 aprile scorso l’ordinanza del Ministro della Salute Renato Balduzzi con la quale viene vietata la vendita di sigarette elettroniche ai minori di 18 anni. Il provvedimento si è reso necessario per armonizzare la norma previgente – che prevedeva il divieto per gli under 16 – con quanto disposto dal “Decreto Balduzzi” che, dal 1° gennaio 2013, ha elevato a 18 anni il limite di età per la vendita dei prodotti del tabacco.
L’Associazione Nazionale Fumo Elettronico, per il tramite del proprio Presidente Massimiliano Mancini, esprimendo apprezzamento per l’interesse del Ministro sul tema commenta: “Accogliamo senza alcuna obiezione l’ordinanza con cui il Ministro della Salute, Renato Balduzzi, ha innalzato il divieto di vendita delle sigarette elettroniche con presenza di nicotina da 16 a 18 anni e pensiamo che sia importante che per un prodotto come la sigaretta elettronica, sul quale non sono ancora stati portati a termine sufficienti studi scientifici, si pensi prima di tutto a tutelare i minorenni”. Al di là però di interventi regolatori spot “ANaFe auspica quanto prima l’avvio da parte del prossimo Governo di un tavolo di analisi e discussione trasparente che veda la partecipazione di tutti gli stakeholders, con un confronto che passi anche per le aule del Parlamento. Un tavolo il cui obiettivo dovrebbe essere quello di una regolamentazione bilanciata che valuti costi e benefici – sanitari ed economici – di un nuovo prodotto che non è un metodo per smettere di fumare, ma che certo rappresenta un valido strumento per la riduzione del rischio. Si spera che grazie ad una discussione obiettiva vengano evitati inutili toni allarmistici spesso rinfocolati da lobbies interessate a frenare la diffusione della sigaretta elettronica”.

Approfondisci: salute.gov.it, repubblica.it