Blog

In fumo la tassazione sulle sigarette elettroniche

In fumo la tassazione sulle sigarette elettroniche

È sfumata la previsione di una nuova tassa che avrebbe penalizzato tutti i nuovi fumatori di sigarette elettroniche.
Pochi giorni fa l’allerta lanciata da vari quotidiani aveva fatto rizzare le orecchie all’Italia che svapa.
Il governo stava studiando una nuova tassa sulle e-cig, che poteva essere inserita già da lunedì 14 Maggio nel decreto sui debiti della pubblica amministrazione. E invece, a pochissime ore dall’allarme generale, lo stop ufficiale.
Il tentativo di tassare il nuovo vizio degli italiani è stato fermato ancor prima d’arrivare al voto di commissione bilancio alla Camera.
La situazione resta esattamente come prima, nulla è cambiato.
La vendita delle sigarette elettroniche potrà continuare liberamente senza che lo stato chieda un contributo ai nuovi consumatori. Con beneficio delle tasche di tutti i consumatori finali.
Gli unici a lamentarsi dello stop alla nuova tassa sono i tabaccai che risentono di un notevole calo d’affari, come abbiamo già spiegato in un altro articolo. Giovanni Risso, Presidente nazionale della federazione italiana tabaccai, ha dichiarato che se non s’interviene rapidamente, i tabaccai finiranno dritti in un buco di entrate erariali di oltre un miliardo di euro.

Fonte: iltempo.it